Crediti sito

PAGAMENTO F24 PER RITIRO DIPLOMA DI MATURITA'

PRESSO LA SEGRETERIA ALUNNI DELL’I.I.S. “C.JUCCI” 

Si può ritirare il CERTIFICATO DI MATURITA 

Occorre effettuare un versamento di € 15,13 tramite modello F24

 

INDICAZIONI UTILI AL PAGAMENTO DELLE TASSE SCOLASTICHE TRAMITE F24

Per tutte le persone che devono procedere al pagamento della tassa scolastica, utilizzando il modello F24 dell’Agenzia delle Entrate, occorre tenere presente che il pagamento può essere effettuato:

- Presso sportelli postali e bancari

- Utilizzando i servizi on line sul sito della vostra banca o Poste Italiane

- Sul sito dell’Agenzia delle Entrate nella sezione F24 Web

 

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 SEMPLIFICATO

SEZIONE --> CONTRIBUENTE

Nel campo “CODICE FISCALE “ inserire il codice fiscale dello studente cui si riferisce il versamento della tasse scolastiche

Nel campo “DATI ANAGRAFICI” inserire i dati relativi allo studente

 

SEZIONE --> MOTIVO DEL PAGAMENTO

Nel campo “SEZIONE” indicare --> ER che identifica l’ Erario come destinatario del versamento.

Nel campo “CODICE TRIBUTO” inserire il codice in base alla tassa scolastica che si desidera pagare, nel caso della tassa per RITIRO DIPLOMA inserire --> TSC4

Nel campo anno “ANNO DI RIFERIMENTO” riportare l’anno iniziale del conseguimento del diploma (es: se l’anno scolastico è 2020-2021 indicare il valore 2020)

Nel campo “IMPORTI A DEBITO VERSATI” indicare l’importo di ciascuna tassa scolastica che per il ritiro diploma è di €15,13

CENTRO ESTIVO allo JUCCI - Un progetto innovativo

https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_jucci_centro_estivo_licei_progetto-6049743.html

Foto in palestra

 

 Oggi, lunedì 28 giugno, l’ Istituto di Istruzione Superiore Carlo Jucci ha inaugurato un proprio centro estivo, che fa parte del progetto “LICEI SPORT-est-IV Innovativi”. 

Si tratta di un ampliamento dell’offerta formativa dei Licei Sportivi Statali i quali, aprendosi al Territorio e mettendo a disposizione le proprie competenze e i propri impianti, si propongono come ‘Centri Estivi Innovativi’. 

Questo tipo di centro estivo, coordinato dal prof. Martellucci, si propone come obiettivo oltre che la promozione dell’educazione fisica e sportiva come fattore di benessere sociale e salutare, anche lo sviluppo della consapevolezza sociale legata all’interazione, all’impegno di squadra e all’inclusione.

In un anno scolastico in cui sono state fatte necessariamente scelte di prudenza anticovid, questo progetto offre la possibilità di ricreare contatti e incontri in allegria e correttezza. 

I tutors saranno i ragazzi del liceo sportivo, i quali attraverso questa esperienza hanno la possibilità di sviluppare essi stessi un apprendimento di tipo esperienziale, che diviene in tal modo bagaglio fondamentale per il loro sviluppo professionale. 

I ragazzi tutors e i giovanissimi saranno affiancati e diretti per tre settimane dal lunedì al venerdì nella palestra dello Jucci dai docenti di Scienze Motorie e Sportive dello Jucci, professor Martellucci, Parrini, Pezzotti, Rosati ed Ungureanu. 

Il Dirigente Scolastico, la prof.ssa Stefania Santarelli, è orgogliosa di aver fatto aderire a questo progetto, che riguarda tutti i Licei Sportivi del Lazio, lo Jucci, che dal prossimo anno scolastico potrà contare su due sezioni dell’indirizzo sportivo.

Le attività proposte varieranno di giorno in giorno e saranno aperte anche al territorio circostante, in collaborazione con il centro estivo che già da qualche settimana opera all’interno della palestra scolastica, l’ASD Judo Rieti; si tratta di trekking urbano, del percorso motorio lungo il fiume Velino, del ciclismo lungo la pista ciclabile oltre che di attività sportive come il tennis, scacchi, calcio a 5, pallacanestro, pallavolo, fitness, calciobalilla, tennistavolo, badminton, atletica leggera e judo.   

LO JUCCI E LE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

 

http://www.frontierarieti.com/lo-jucci-e-le-giornate-fai-di-primavera/

LO JUCCI E LE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA 

Grande affluenza per le giornate FAI di primavera nella giornata di domenica, a Borgo San Pietro, nonostante il cielo grigio.In questa occasione ha aperto le porte il monastero di Santa Filippa Mareri.

L’associazione Ri-attivati ha fornito materiale e supporto ai ragazzi del liceo scientifico Carlo Jucci, che si sono impegnati per l’organizzazione e come ciceroni. 

Nella mattinata in qualità di ciceroni, Amaru', Castrucci, Roversi, Cortellesi, Chiari , Fagiolo, si sono alternati nel condurre con esaurienti spiegazioni i visitatori nella storia della valle, della cappella e poi del museo.Ad affiancarli, nell’accoglienza, Scasciafratte, Cavoli , Pitotti, Scala, i gemelli Addante.Nel pomeriggio la formula è stata replicata: il testimone è stato preso in consegna da Zannelli, De Nuzzo, Minieri, Colasanti, Magrini e Gentili.

Preziosa è stata la collaborazione delle professoresse Grassi e Festuccia.Gli studenti sono stati coinvolti dalla coordinatrice del progetto, la professoressa Tiberi Vipraio che ho ha definito un’ occasione di inclusione e messa in gioco per i ragazzi, soprattutto per i più riservati e timidi che hanno accettato la sfida con entusiasmo. Alla cerimonia di chiusura ha partecipatoi anche la Preside, professoressa Stefania Santarelli. 

fai 2Fai 1Fotografie di Nicolò Simeoni