News della scuola

In questa pagina si trovano le news in ordine di pubblicazione.

MENZIONE D’ONORE A TRE STUDENTI DELLO JUCCI ED ENCOMIO ALLA PROFESSORESSA TIBERI PER L’IMUN 2021

 

 https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_imun_jucci_studenti-6350745.html

Menzione d’onore agli studenti dello Jucci, Samuele Iacuitto, Anita Magrini e Gaia Giacobazzi nell’ultimo giorno della lunga kermesse romana dell’Imun, edizione di novembre 2021.

Ad accompagnarli, insieme ad altri studenti del liceo, le professoresse d’inglese Cecilia Cenciarelli, Daniela Dionisi e Tiziana Messina.

Un’altra insegnante dello Jucci, la professoressa Antonietta Tiberi Vipraio, ha ricevuto l’encomio, per il contributo svolto come ambasciatrice del progetto IMUN nel corso della sua carriera.

Ma per chi non conoscesse il progetto, Samuele Iacuitto spiega che l’IMUN consiste nella simulazione di una riunione delle Nazioni Unite, svolta in inglese da vari studenti provenienti da tutta Italia. I partecipanti per tre giorni diventano dei veri e propri rappresentanti delle varie nazioni del globo, pronti a sfidarsi su argomenti di massima importanza come il cambiamento climatico e la sicurezza internazionale. Il fine del dibattito è quello di raggiungere delle soluzioni che potrebbero anche essere adottate nella realtà.

“Il progetto IMUN, però - dice Iacuitto - non è solo questo, è anche un mezzo per conoscere nuove culture prima, per sentirsi poi parte della nazione che si rappresenta e quindi dei suoi usi, costumi e tradizioni. Per questo siamo molto soddisfatti del premio, perché ciò significa che siamo stati molto efficaci nel portare avanti le ragioni dei paesi che rappresentavamo”. 

“Il progetto – spiega ancora Iacuitto - ha avuto inizio con due giornate di formazione mirate a spiegare la storia delle Nazioni Unite e le regole della simulazione.

Successivamente in tre giornate si è svolto il dibattito, in uno dei teatri più belli della capitale, il teatro Brancaccio. La prima giornata si è aperta con la lettura della speaker list con cui ogni paese esponeva il proprio punto di vista rispetto all’ argomento. In seguito sono iniziati i dibattiti che si sono conclusi con la stesura della draft resolution, cioè un documento contenente le conclusioni a cui è giunta la commissione. Infine c’è stata la giornata conclusiva in cui le draft resolution sono state votate da tutti i rappresentanti.

Poi ci sono stati spettacoli, esempi e incoraggiamenti in un’atmosfera festosa, che da tempo non vedevo così su larga scala.”

 

le ragazze dello Jucci al fianco della LILT

https://www.rietinvetrina.it/le-ragazze-dello-jucci-al-fianco-della-lilt-rieti/

 

Il mese di ottobre è stato il mese rosa, ovvero il mese dedicato alla prevenzione del cancro al seno, e per questa occasione sabato 30 ottobre a piazza Cesare Battisti è stato allestito uno stand per registrare gli appuntamenti delle persone - donne tra i 45-49 anni -  che volevano usufruire delle visite gratuite rese disponibili dalla Asl di Rieti ed eseguire sempre gratuitamente lo screening nelle strutture sanitarie.

Il tutto è stato reso possibile grazie ai commercianti del centro storico che hanno dato il loro sostegno alla Lilt (lega italiana per la lotta contro i tumori)

Il compito delle ragazze dello Jucci intervenute era quello di fornire informazione e di invitare le persone a fare prevenzione contro i tumori. Le ragazze, riconoscibili grazie alla maglietta e alla coccarda rosa, hanno infatti avvicinato i passanti per convincerli a parlare con gli esperti e ad iscriversi per i controlli.

“Molte signore ci hanno confidato di aver già contratto la malattia. Sono state più di quanto mi aspettassi, e mi sono resa conto di quanto effettivamente la malattia sia diffusa” dice Anna Marinelli, una delle tutor della manifestazione. “Per questo mi rende felice il pensiero di aver contribuito a rendere più consapevoli le persone, e magari di aver salvato la vita di qualcuno che accorgendosi in tempo della malattia potrà curarsi”.

“La prevenzione è molto importante” dice anche Siria Calabrese, un’altra tutor. “Ci consente di scoprire un eventuale problema ed affrontarlo al meglio.”

Il tempo è prezioso, ma la vita lo è di più, per questo non è intelligente nascondersi dietro l’alibi della fretta e degli impegni urgenti. Il tempo per le cose importanti va trovato.

“La presenza come attività para scolastica delle studentesse del Liceo scientifico C. Jucci  – secondo Antonietta Tiberi Vipraio, vice Coordinatrice della Consulta femminile LILT – è la testimonianza della collaborazione della LILT con il mondo della Scuola”.

Orario Trasporto Pubblico Locale/Cotral

Si allegano il nuovo orario del trasporto pubblico locale in vigore dal 25 ottobre 2021 ed i transiti linee Cotral

Lo Jucci Protagonista a Ventotene

https://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_jucci_licei_sport-6223663.html

http://www.frontierarieti.com/lo-jucci-protagonista-a-ventotene

 

Nella splendida cornice dell’isola di Ventotene il liceo scientifico “C. Jucci” dal 24 al 26 settembre ha presentato la propria esperienza, maturata nel Progetto “LICEI SPORT-est-IVInnovativi: la scuola si apre al Territorio”; il seminario aveva infatti lo scopo di mettere a confronto le esperienze dei vari licei ad indirizzo sportivo della regione Lazio.

Il progetto, è bene ricordare, è stato svolto con enorme successo dal 28 giugno al 16 luglio scorso, con l’attivazione del centro estivo innovativo, presso la sede centrale dell’istituto, in cui gli attori principali sono stati gli alunni: quelli del triennio, che in qualità di tutor hanno avuto la possibilità di sviluppare essi stessi un apprendimento di tipo esperienziale, e quelli del biennio, che insieme ad alunni di altri istituti di grado inferiore della città, sono stati i destinatari.

La realizzazione del progetto, collegato alle ricchezze del territorio, ha richiesto un lavoro motivato da parte dei docenti di Scienze Motorie e Sportive (prof. Martellucci, Parrini, Pezzotti, Rosati ed Ungureanu) che, affiancando gli alunni, hanno promosso l’educazione fisica e sportiva, come fattore di benessere. 

 A Ventotene, la rappresentativa degli alunni/e (Laurenti Francesco 4^S, Pietrolucci Lucrezia 4^S, Tosoni Francesco 5^S e Vanzo Elisa 4^S), accompagnati all’evento dal Dirigente Scolastico, la prof.ssa Stefania Santarelli, dalla referente ATP di Rieti, la prof.ssa Laura Spagnoli  e dal docente coordinatore del progetto, il prof. Stefano Martellucci, ha esposto il proprio lavoro riscuotendo gli applausi dei presenti per l’originalità e la varietà delle attività proposte, volte a valorizzare le bellezze territoriali del capoluogo sabino e a garantire un clima adatto all’aggregazione sociale attraverso lo sport, veicolo anche dell’apprendimento di una buona educazione e dell’abitudine ad una sana convivenza.

Il dirigente scolastico si è detta orgogliosa dell’esposizione e soprattutto del comportamento assunto dai ragazzi/e che hanno anche svolto, tra un dibattito e l’altro, delle attività di vela a mare, presso il circolo velico di Ventotene. ventotene 2ventotene 1

AMORE, DISPERAZIONE E SOGNO: NOI E DANTE

Esce in un video (produzione Rete Zero) lo spettacolo frutto del laboratorio teatrale del liceo scientifico C.Jucci, svoltosi nell’anno scolastico 20-21. Questo il titolo: Amore, disperazione e sogno: noi e Dante.

Molte delle attività pomeridiane, che sono da sempre state il fiore all’occhiello del liceo, sono state necessariamente messe in stand by nell’ anno contrassegnato dal pericolo Covid, per l’impossibilità di creare situazioni di incontro in presenza. Non è stato così per il laboratorio teatrale che attraverso incontri virtuali in remoto o reali all’aperto, nel cortile della scuola, ha lavorato con una certa regolarità.

Non potendo però ipotizzare uno spettacolo tradizionale con interazioni degli attori sul palco e con un pubblico frontale, le docenti, professoresse Venanzi e Del Soldato, il regista, Giovanni Leuratti, e gli alunni hanno pensato ad una soluzione alternativa, una specie di set cinematografico, in cui i ragazzi avrebbero recitato la loro parte individualmente.

L’anno dantesco ha dato l’altro suggerimento: ispirati da alcuni dei versi più famosi dell’Inferno, quelli di Paolo e Francesca, del Conte Ugolino e di Ulisse, i ragazzi hanno dato vita ad una loro personale interpretazione dell’amore, della disperazione e del sogno, scrivendo le proprie battute.

Durante l’anno i ragazzi hanno lavorato su questi sentimenti e stati d’animo, finché il 4 giugno sono state effettuate le riprese per mano di Claudio e Fulvio Iampieri, in seguito elaborate dal professor Fulvio Iampieri, che si è gentilmente messo a disposizione, oltre che per le riprese, anche per la postproduzione.

Grande è stata la soddisfazione di tutti i partecipanti e degli addetti ai lavori.Questi i nomi dei ragazzi del laboratorio: Castellani Giorgia, Ciancarelli Elena, Cortellesi Ilaria, D’Aquilio Simone, Gunnella Fulvia, Imondi Elisabetta, Luciani Leonardo, Marchioni Susanna, Martoni Gabriele, Mostarda Irene, Nicche Elena, Orfei Samuele, Ramacogi Elisa, Renzi Martina, Rogoz Gabriela, Ruggeri Beatrice, Santarelli Samuel, Zanardi Roberta. 

Questo il link del video: 

https://www.facebook.com/watch/?v=2641801119455836

foto teatro1a